Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

« Tutti gli Eventi

Libraccio

23 Marzo ore 17:30

Marcello Sorgi presenta” Mura. La scrittrice che sfidò Mussolini”

Giovedì 23 marzo ore 17:30
Per la rassegna IL FASCISMO. tra storia e memoria, tra passato e presente
Marcello Sorgi presenta il libro “Mura. La scrittirice che sfidò Mussolini” (Marsilio)
In dialogo con Giuditta Brunelli e Andrea Pugiotto (Costituzionalisti, Università di Ferrara)

Un incidente che forse non fu tale, con il sospetto di un coinvolgimento del duce. Così si chiude l’esistenza di Maria Assunta Volpi Nannipieri, in arte Mura. Varie volte, direttamente o indirettamente, la scrittrice incrociò sulla sua strada Mussolini, ma a segnarla per sempre fu un caso di censura che ha dell’incredibile. Il duce si espose infatti in prima persona ordinando di ritirare dal mercato «con la massima urgenza» un romanzo che a ben vedere anticipava i canoni razzisti da lui stesso imposti di lì a poco. Che cosa provocò quella condanna senza appello? Il carisma che l’aveva resa autrice di punta della casa editrice Sonzogno e seguitissima firma dei settimanali, attraverso cui influenzava pensieri e costumi delle lettrici? O rimase impigliata nelle maglie di un intrigo più grande di lei? È questo interrogativo, tra i tanti nella breve e tumultuosa vita di una personalità fuori dal comune, a fornire a Marcello Sorgi lo spunto per un’indagine dagli esiti ben più fecondi del pretesto iniziale: seguendo gli sviluppi del «caso Mura», si imbatterà in un insospettabile cortocircuito del regime. Tra ingerenze politiche e vicende sentimentali, rivalità letterarie e scherzi del destino, in un crescendo di colpi di scena, l’azione si sposta dalla provincia italiana a una rampante Milano, dalla Parigi di Joséphine Baker alla Roma delle adunate, dall’Africa coloniale alla Sicilia, laddove, insieme all’aereo su cui viaggia Mura, si infrangono le grandiose aspettative sull’esordiente aviazione civile italiana. Nella riscoperta di questa figura a lungo dimenticata rivivono tutte le contraddizioni di un paese da una parte proteso verso la modernità, dall’altra alle prese con una difficile transizione a una società laica e dinamica.

«Chi vuol studiare la donna italiana dei primi del Novecento dovrà necessariamente partire dai suoi libri»: questo si diceva di Mura, popolarissima autrice di romanzi sentimentali ed erotici, rivale di Liala e protagonista indiscussa della nascente editoria periodica, inspiegabilmente condannata all’oblio. Passione ed erotismo, politica e destino, giornalismo e società letteraria: la clamorosa vicenda di un’artista libera nell’Italia sospesa tra moralismo perbenista ed emancipazione femminile
Marcello Sorgi, scrive sulla «Stampa», giornale che ha diretto per sette anni. È stato direttore del Tg1 e del Giornale Radio Rai. È autore di un libro-intervista con Andrea Camilleri, La testa ci fa dire (2000), dei saggi Edda Ciano e il comunista (2009), Le amanti del vulcano (2010), Il grande dandy (2011), Le sconfitte non contano (2013), Presunto colpevole (2020) e del romanzo fantapolitico Colosseo vendesi (2016). Con Marsilio ha pubblicato, insieme a Mario Pendinelli, Quando c’erano i comunisti (2020, edizione tascabile 2022).
https://www.facebook.com/events/897763257940550/

Luogo

Libraccio

La redazione non è responsabile di eventuali inesattezze o variazioni nel programma degli eventi riportati. In caso di annullamento, variazione, modifica delle informazioni di un evento potete scrivere a eventi@filomagazine.it