L’idea di FILO nasce da una domanda piuttosto semplice: “Non ci starà sfuggendo qualcosa? E se fuori di qui stesse succedendo molto più di quanto si racconta?”. Siamo convinti che sotto la superficie del passaparola e delle chiacchiere tra amici (il famoso filò…) si nascondano probabilmente le storie più interessanti da raccontare. La nostra ambizione è proprio quella di portarle alla luce, provando ad unire il filo di un territorio sfaccettato e pieno di talenti.

Sarà un modo per tenere insieme terra e acqua, arte e musica, cultura e società, per cucire idealmente insieme il tessuto di una provincia molto vasta che ogni giorno nel suo piccolo prova a diventare grande. Un modo per promuovere il territorio agli occhi di turisti, imprese o semplici viaggiatori di passaggio che cercando informazioni su Ferrara avranno modo così di imparare qualcosa in più rispetto i soliti monumenti e percorsi turistici. Una guida local alternativa e informata, come sempre più spesso cerchiamo noi stessi quando viaggiamo in Italia e all’estero.

In questo senso è lodevole l’investimento che l’agenzia di comunicazione ferrarese Dinamica Media mette in piedi oggi con il lancio di FILO Magazine, una sorta di mecenatismo culturale che lancia un segnale importante per la città. I progetti che hanno una ricaduta sul territorio dove opera un’impresa, pur nella loro autonomia editoriale, è bello e giusto siano sostenuti sempre di più da investimenti privati, specie in tempi in cui in tanti cercano un contributo dalla pubblica amministrazione quando le risorse si fanno sempre più esigue.
Per Dinamica, che fungerà da vero e proprio “editore”, sarà anche un modo per costruire un piccolo laboratorio di talenti. La redazione di FILO è formata oggi da circa 30 giovani collaboratori, in parte provenienti da precedenti esperienze editoriali, in parte semplici appassionati di cultura, scrittura, fotografia accomunati dalla voglia di mettersi in gioco. La porta sarà sempre aperta a nuovi contributi, idee, persone ed anzi vogliamo che FILO diventi il punto di riferimento per tutti quelli che operano nell’industria culturale e creativa di questa città: associazioni, imprese, musicisti, organizzatori di eventi… siamo a vostra disposizione, scriveteci e lavoriamo insieme per dare voce a tutti.

Lo sforzo che ci impegniamo a fare da parte nostra, è quello di scoprire e sfruttare linguaggi sempre nuovi. Per questo FILO sarà un magazine senz’altro da leggere, ma anche da ascoltare, vedere, con il quale interagire tramite contest e momenti di confronto. Per non perdervi proprio nulla ci sono tanti modi: la newsletter che invieremo settimanalmente con gli articoli e gli eventi in arrivo, i nostri canali social (Facebook, Instagram, YouTube) e una mail dove accettiamo da subito spunti, suggerimenti, proposte, ma anche lettere, riflessioni, argomenti e critiche costruttive.