Caricamento Eventi

← Torna agli Eventi

Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah

Ottobre 2018

Ad alta voce 18 – Le origini della vita

26 Ottobre 2018 ore 10:00 - 12:00

Incontro fra scienza e culture religiose Ospiti: Daniela Abravanel, Lia Levi, Vito Mancuso, Alessandro Treves (Professore Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste - SISSA) Presenta: Simonetta Della Sera (Direttrice MEIS) Accompagnamento musicale a cura di Organic Trio 👉🏼 Evento gratuito su prenotazione! https://www.facebook.com/events/2269291173304652/

Ulteriori informazioni »

Gennaio 2019

1938. Storia, racconto, memoria

21 Gennaio 2019 ore 10:00 - 12:30

Simon Levis Sullam spiega come il suo volume, pubblicato da Casa Editrice Giuntina a ottant'anni dalla promulgazione delle leggi razziali, unisca scrittori e storici in una sorta di laboratorio sul futuro della Memoria. Si parte da tredici racconti ispirati da documenti ed eventi reali, legati alla persecuzione dei diritti da parte del regime fascista. Ma quando non ci saranno più testimoni diretti, chi potrà raccogliere l’eredità dei sopravvissuti e trasmetterla alle nuove generazioni? Quale importanza assumeranno i testimoni secondari della…

Ulteriori informazioni »

Etty Hillesum. Osare Dio

21 Gennaio 2019 ore 16:00 - 18:00

Etty Hillesum, la scrittrice olandese deportata e uccisa ad Auschwitz nel 1943, all'età di 29 anni, ci ha lasciato nel "Diario" e nelle "Lettere" una straordinaria testimonianza. Nonostante le tenebre della persecuzione, la sua anima si apre alla bellezza della vita, all'unicità di ogni essere umano e, soprattutto, al bisogno di riconoscere Dio. Nell'antologia "Etty Hillesum. Osare Dio" (Cittadella Editrice), a interpretare il suo cammino spirituale sono il monaco camaldolese Alessandro Barban e Antonio Carlo Dall’Acqua. Evento a ingresso gratuito…

Ulteriori informazioni »

Piccola autobiografia di mio padre

22 Gennaio 2019 ore 10:30 - 13:00

Daniel Vogelmann parla finalmente del padre, il falsario di Schindler: "Mio padre Schulim mi ha sempre raccontato poco della sua vita, e non solo riguardo alla sua prigionia ad Auschwitz. Certe cose, poi, le ho sapute soltanto molti anni dopo la sua morte, come, per esempio, che c’era anche lui nella lista di Schindler. E io, purtroppo, non gli ho mai chiesto nulla, anche perché è morto quando avevo solo ventisei anni. Qualcosa, però, è giunto miracolosamente fino a me,…

Ulteriori informazioni »

La redazione non è responsabile di eventuali inesattezze o variazioni nel programma degli eventi riportati. In caso di annullamento, variazione, modifica delle informazioni di un evento potete scrivere a eventi@filomagazine.it