Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

« Tutti gli Eventi

Ridotto del Teatro Comunale d Ferrara

10 Febbraio 2019 ore 16:00 - 18:30
|Evento ricorrente (vedi tutto)

Un evento il 10 Febbraio 2019 alle 16:00

La Turandot di Puccini al Comunale di Ferrara

Dopo Il viaggio di Roberto, Nabucco e la Turandot dell’Opera di Pechino, la stagione Lirica 2018/2019 del Teatro Comunale “Claudio Abbado” prosegue con la Turandot “originale”, uno dei titoli più amati di Giacomo Puccini e meno di frequente rappresentati nella nostra città, che nel 2003 l’ha ospitata l’ultima e unica volta nel dopoguerra. Sarà in scena venerdì 8 febbraio alle 20 e domenica 10 febbraio alle 16, con il magnifico allestimento – regia, scene e costumi – che Pierluigi Pizzi ha allestito per il Macerata Opera Festival, ripreso da Massimo Pizzi Gasparon Contarini.

            Turandot nasce da una fiaba di Carlo Gozzi su libretto di Giuseppe Adami e Renato Simoni. La storia narra le vicende di Turandot, sterminatrice dei suoi pretendenti, che scopre l’amore grazie a un principe ignoto, primo risolutore dei tre enigmi proposti come prova. Turandot è la grande incompiuta del Novecento musicale italiano e l’intento del regista sarà quello di rispettarne fedelmente il manoscritto autografo, eseguendolo fin dove lo musicò Puccini, senza alcun finale postumo.

La rappresentazione di Ferrara terminerà proprio dove si fermò a comporlo prima di morire, proponendo la prima versione della Scala di Milano del 1926. Dopo la grande scena della morte di Liù, il maestro Arturo Toscanini, voltandosi verso il pubblico, disse “Qui termina la rappresentazione perché a questo punto il maestro è morto” e posò la bacchetta. Non solo, ma “la scelta di rappresentare solo la musica di Puccini può veramente sortire sul pubblico un impatto emotivo e narrativo speciale. In virtù di una narrazione scenica serrata e efficace si è optato per un impianto scenico permanente per unificare i luoghi della narrazione ed esaltare anche la dimensione favolistica e astratta della vicenda”, spiega il regista che ha preferito togliere ogni intervallo per un’ora e quaranta minuti di musica di grande intensità.

Scelte condivise in pieno da Simon Krečič che sarà a capo dell’Orchestra Filarmonia Veneta e del Coro Lirico Veneto preparato da Giuliano Fracasso. Il giovane maestro sloveno – pianista, direttore d’orchestra e responsabile artistico del Teatro di Maribor – è un vero e proprio specialista del repertorio pucciniano. Con lui canterà un cast di notevole spessore: il soprano drammatico Lilla Lee nel ruolo del titolo, un Calaf d’esperienza e prestigio come il tenore Walter Fraccaro, il soprano Daria Masiero nei panni di Liù. Al loro fianco saranno in scena Ivan Tomasev (Timur), Ivan Marino (Mandarino), Francesco Toso (Principe Altoum), Carmine Monaco, Nicola Pisaniello e Davide Ferrigno (Ping, Pong e Pang).

Prezzi da 15 a 63 euro. Per i giovani entro i 30 anni, sconto del 50% sul prezzo del biglietto intero. Ricordiamo inoltre le formule Lirica in famiglia (biglietto a 5 euro per ragazzi sino a 12 anni accompagnati) e Giovanissimi (9 euro dai 13 ai 20 anni compresi). Info: tel. 0532 202675 – www.teatrocomunaleferrara.it

La redazione non è responsabile di eventuali inesattezze o variazioni nel programma degli eventi riportati. In caso di annullamento, variazione, modifica delle informazioni di un evento potete scrivere a eventi@filomagazine.it