Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

« Tutti gli Eventi

Ridotto Del Teatro Comunale

18 Gennaio ore 17:00

Teatro Nucleo presenta “Libertà Vo’ cercando” Il teatro carcere a Ferrara

Mercoledì 18 Gennaio alle ore 17 al  Ridotto del Teatro Comunale di Ferrara presso la Sala Stemma si terrà la presentazione del libro “Libertà vo’ cercando – Il lavoro del Teatro Nucleo nel Carcere di Ferrara” A cura di Horacio Czertok, Prefazione di Andrea Pugiotto, Edizioni SEB27 Linea Teatrale – 13 e con interventi di: Antonio Amodio, Stefania Carnevale, Teresa Cupo, Horacio Czertok, Martina d’Amore, Agnese Di Martino, Tommaso Gradi, Marco Luciano, Furio Marchini, Silvia Romagnoli, Annamaria Romano, Mariangela Siconolfi.

Saranno presenti alcuni autori degli interventi presenti nel libro e l’Assessore alla Cultura Marco Gulinelli

Modera l’incontro il giornalista Pietro Perelli

Durante l’incontro sono previste letture di brani  del libro e proiezioni video

 

Un libro a più voci, con una mirabile introduzione del prof. Andrea Pugiotto, costituzionalista e docente Unife e una presentazione del sindaco di Ferrara, Alan Fabbri.

Dal 2005 il teatro è pratica quotidiana, nel carcere di Ferrara. Un gruppo di detenuti, una parte sempre quelli, una parte circolante, ha inserito il teatro come parte della propria vita. 

I detenuti partecipanti non sono professionisti in senso stretto, in quanto non vivono di quello che ricavano dall’attività teatrale. Seguono però un percorso di carattere professionale in quanto si assumono la responsabilità del ruolo, sia in senso teatrale sia rispetto alla figura che ricoprono all’interno del gruppo. Così a loro volta si occupano di preparare i materiali e gestire la sala che ospita il laboratorio ponendosi in maniera collaborativa con chi guida il percorso. L’obiettivo comune è creare percorsi di alto spessore espressivo. Gli operatori teatrali a loro volta possono constatare la ricchezza del contributo che quest’azione da al teatro. In senso metodologico e creativo. Perché il carcere è un mondo a se, con proprie regole scritte e non scritte e strutture etiche proprie. E’ stato necessario agli operatori azzerare certezze e rinnovare gli approcci, perché le regole dell’arte – rigore, disciplina, solidarietà, responsabilità – potessero agire anche qui come altrove.

La continuità del laboratorio permette lo sviluppo di una sua funzione formativa, essenziale in quanto non esistono luoghi nei quali si possa imparare a fare teatro nelle carceri: si impara facendo. Diversi tirocinanti hanno seguito questo percorso, con esiti incoraggianti.

Nel 2009 Teatro Nucleo , con il patrocinio della Regione e del Comune di Ferrara, ha organizzato un forum sull’attività del teatro nelle carceri della regione. Un censimento operato come azione preparatoria dimostrò che ve ne erano diverse, ma agivano in modo isolato e intermittente.

I diversi operatori teatrali decisero di costituirsi in un’associazione, che dette vita al coordinamento regionale teatro carcere, al quale partecipano le attività teatrali, gli Assessorati Regionali ai Servizi Sociali e alla Cultura, il Provveditorato regionale dell’Amministrazione Penitenziaria e il DAMS dell’Università di Bologna.

“Questo libro racconta a più voci la storia di un percorso riuscito, che fino a oggi perdura con l’ottimismo della pratica, superando crisi, conflitti e persino una pandemia. Si è accesa una luce dietro le sbarre, quella dell’arte che i condannati tengono viva”

Al fine di raccontare questa importante esperienza in un documentario Teatro Nucleo ha anche lanciato una campagna di crowdfunding fino all’11 febbraio, sulla piattaforma di Produzioni Dal Basso .

Il progetto è stato selezionato dal bando Impatto+ 2022, promosso da Banca Etica ed Etica Sgr.

Per sostenere il progetto e conoscere tutte le ricompense > https://www.produzionidalbasso.com/project/puo-il-teatro-migliorare-la-condizione-detentiva-sostienici-per-realizzare-esercizi-di-liberta-il-documentario-per-diffondere-una-buona-pratica/

Per info sul progetto di teatro carcere del Teatro Nucleo > https://www.teatronucleo.org/wp/progetti/teatro-carcere/la-storia/

Luogo

Ridotto Del Teatro Comunale

La redazione non è responsabile di eventuali inesattezze o variazioni nel programma degli eventi riportati. In caso di annullamento, variazione, modifica delle informazioni di un evento potete scrivere a eventi@filomagazine.it