Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

« Tutti gli Eventi

Circolo BlackStar

11 Ottobre ore 16:30 - 22:00

Suonacele in acustico

Domenica 11 Ottobre 2020
Circolo Blackstar
Via Ravenna 104, Ferrara
Start 16:00
SUONACELE
in acustico
“E suona!”, quante volte l’abbiamo sentito dal pubblico, spesso in termini non propriamente aggraziati?
In questa rassegna i progetti ve le suoneranno davvero, in acustico viste queste infauste dinamiche, ma ve le suoneranno eccome: sarete in un mondo a parte, in cui si respira sana musica, vero divertimento e una sorpresa dopo l’altra, e ce le facciamo suonare!
HOFAME
HOFAME è un progetto di Cristiano Alberici che nasce nel 2013 e comprende musica, video, scrittura, fotografia.
Dopo diversi anni trascorsi nella band X-Mary ed una fugace esperienza nei Cristio, Cristiano Alberici sente l’esigenza di vivere un’esperienza artistica in prima persona. Nel 2014 escono contemporaneamente il video “Ho inseguito un sogno”,realizzato insieme al regista Luca Dosi, e il primo disco “O barche che bramate la tempesta, come questo porto è tranquillo” (Wallace rec, Tafuzzy rec).
Nel 2017 viene pubblicato il secondo disco, omonimo, con l’aiuto di Tafuzzy Records. Stampato anche in edizione limitata su cassetta, realizzata da La Barberia Records. Hanno accompagnato l’uscita del disco numerosi video realizzati con l’aiuto dei registi Claudio Cecconi e Luca Dosi. Il secondo album viene accolto in modo positivo.
Diverse le recensioni e i passaggi sui vari siti musicali. Un lungo tour da marzo del 2017 ad agosto del 2018 porta HOFAME in giro per l’Italia: oltre 50 concerti tra locali, club, festival e house concert. Nel 2019 HOFAME torna con un lavoro consapevole. Pop. Elettroacustica. Art rock. Cantautorato. Una scrittura precisa e diretta. Il disco, concepito a San Colombano, si chiama “Un Istante”. Il terzo capitolo. Il passaggio alla maturità. Un lavoro continuo di composizione, scrittura, arrangiamenti. Un percorso che parte agli inizi del 2017 e termina nell’ottobre del 2018. I testi catturano il mondo visto dall’uomo di oggi. Incapace di godere fino in fondo. Spettatore esterrefatto di un presente in continua mutazione.
L’individuo nella sua complessità. Musica pop. Chitarra acustica.
Il disco è pubblicato da La Barberia Records di Modena e dalla Riff Records di Bolzano.
GARDA 1990
Garda 1990, a dispetto del nome, nasce nel 2017 in un piccolo studio di architettura a Bologna. Per due anni è stato il progetto solista di Davide Traina, un mix di sfumature midwest emo e lo-fi in lingua inglese, sulla falsariga di The Get Up Kids e Mineral. Il primo vero disco, “Downtown” arriva nel 2019 per le etichette indipendenti Oh! Dear Records, DreaminGorilla Records, È Un Brutto Posto Dove Vivere e Tristezza Is The New Felicità. Quello stesso anno avvengono due importanti cambiamenti: da una parte entrano ufficialmente nel progetto Lorenzo Atti al basso e Albrecht Kaufmann alla batteria, dall’altra Davide Traina sceglie di passare alla lingua italiana.
Il risultato di questa mutazione è un vero e proprio power trio emocore con riferimenti post-gaze, alla maniera dei Fine Before You Came. Con questa nuova formazione, i Garda 1990 hanno quindi registrato i cinque nuovi brani che compongono l’EP “Venti”. Il disco è stato pubblicato l’11 settembre 2020
ANNA MANCINI
Artista da palchi europei che la vede in concerti in Germania, Belgio, Russia, Malta e Inghilterra. In Italia di recente in tournée con Cristiano De André ed ospite di vari contesti italiani tra cui il Sofar, Anna Mancini spazia dal tapping, abbinato ad un accompagnamento ritmico percussivo, agli armonici artificiali, all’impiego di diverse accordature alternative. Le sue performance sono caratterizzate da una miscela di brani che variano dalla ricerca rock e contemporanea a quella orchestrale e minimalista.
1989.
1989 è un rapper che narra le contraddizioni e la finta felicità che risiedono nel ceto medio. Cerca nelle sue canzoni di sviscerare e raccontare, con ironia, ogni sfaccettatura dei personaggi della borghesia delle metropoli e della provincia.
Nato Corrado, a Cassino (FR), inizia a scrivere rime a 16 anni sotto il nome di FunkyD, nome che manterrà per circa una decina di anni. Si trasferisce a Roma compiuti i diciotto anni, e inizia a lavorare ai suoi primi progetti autoprodotti: tra i principali, il disco con Indelebile Squad (2012), il duo che ha insieme al suo amico Jean P, il disco solista Weather Report (2015), e il video-EP in collaborazione con Soul Film Production (Alè), Gli Imbecilli (2016). Nello stesso anno in cui lavora a Weather Report, accompagna come backing vocals la band Kento & The Voodoo Brothers, trovandosi a condividere palchi e serate con musicisti del calibro di Kento, Cesare Petulicchio (Bud Spencer Blues Explosion), David Shiny D Assuntino (The Reggae Circus di Adriano Bono), Federico JolkiPalki Camici (Motta).
Nel 2017 lancia invece la sua band, progetto parallelo alla sua attività solista, i Pippo Baudo Lost in Time, con i quali pubblica due demo nello stesso anno. Band esplosiva, e caratterizzata da performance dal vivo molto intense, è attualmente al lavoro sulla stesura dei pezzi del suo primo disco.
Nel 2019 pubblica un altro EP solista, Lo zen, oppure l’abilità di catturare un killer, ultimo lavoro col nome FunkyD, nome che verrà cambiato nei mesi subito successivi in 1989.
A Giugno 2020 il suo brano “Tuttology” viene selezionato, insieme ad altri 12 pezzi di altrettanti artisti, dall’etichetta Asian Fake (Coma_Cose, Ketama126, Frenetik&Orang3), per entrare a far parte della compilation di artisti emergenti Hanami, uscita il 5 Giugno 2020, e distribuita da Sony Music Italy.
MARTINY
Due misure di chitarre reverberate con una punta di liquore all’amarezza. Tre dita di synth pop mescolato all’odore di vino rosso che si incolla ai vestiti, alla fine della festa. Una punta di sale e nostalgia, per mitigare il gusto dolce che ha la sera quando si stende sul litorale di Viareggio. Servire il tutto in cappotto e stivaletti ancora sporchi di rock’n’roll.
MARTINY, come non lo avete mai assaggiato.
Del 2020 il suo disco d’esordio, “Post Relax”, edito per La Clinica Dischi.
MARTA
MARTA , cantautrice, classe 1996, si appassiona alla musica fin dalla tenera età ma solo a 14 anni inizia a studiare pianoforte, e successivamente canto, partecipando attivamente alla proposta musicale della sua città, Ferrara. La formazione musicale procede di pari passo con il processo creativo e, fin dall’inizio, MARTA, si dedica alla scrittura dei brani. Oggi, in procinto di laurearsi presso il Dipartimento Jazz del Conservatorio di Ferrara, propone il suo primo EP autoprodotto, nato dalla commistione di diverse influenze musicali che passano dal jazz/soul all’indie italiano e straniero, registrato a SONIKA da Samuele “Samboela” Grandi.
_____________________________________________________
AREA MARKET
VINYL SHOP
FOOD & BEVERAGE
_____________________________________________________
Contributo artistico minimo 5€
https://www.facebook.com/events/1030341920737701/

La redazione non è responsabile di eventuali inesattezze o variazioni nel programma degli eventi riportati. In caso di annullamento, variazione, modifica delle informazioni di un evento potete scrivere a eventi@filomagazine.it