Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

« Tutti gli Eventi

Ridotto del Teatro Comunale d Ferrara

28 Ottobre 2021 ore 17:00 - 18:00

Prima della Prima: Madama Butterfly, la Signora Crisantemo e quelle del Rokumeikan

Giovedì 28 ottobre alle ore 17 con Virginia Sica, esperta di storia e letteratura giapponese, inaugura il ciclo di incontri gratuiti di avvicinamento all’opera in scena al Ridotto del Teatro Comunale di Ferrara.

Con Madama Butterfly, titolo che il 29 ottobre aprirà la stagione di Lirica 2021/22 al Teatro Comunale di Ferrara, inizia il ciclo di incontri Prima della Prima, la nuova rassegna di introduzione alle opere liriche. A dare il via agli incontri giovedì 28 ottobre alle ore 17 sarà Virginia Sica, docente di storia e letteratura giapponese all’Università degli Studi di Milano, con “Madama Butterfly, la Signora Crisantemo e quelle del Rokumeikan”. Verranno illustrati gli influssi che la cultura e gli usi giapponesi hanno avuto – tra fine Ottocento e inizio Novecento – sul mondo culturale occidentale, nelle arti figurative, nella letteratura e nella musica.

“Il pregio del Giapponismo – spiega la studiosa – fu l’aver favorito una prima familiarità – per quanto astratta – con l’arcipelago e l’aver aperto un varco a nuove prospettive nelle arti; progressivamente, poi, l’acquisizione indiscriminata di prodotti nipponici, come anche di nozioni culturali, sarebbe divenuta più selettiva, anche grazie ai crescenti – in quantità e qualità – studi critici in più discipline. Tuttavia, la percezione di usi e costumi sociali giapponesi rimase nebulosa molto più a lungo”.

Nella moda del Giapponismo che, dalla metà del 1800, travolse l’Europa e gli Stati Uniti, “il variegato mondo femminile giapponese fu cristallizzato in un modello illusorio e anacronistico, fatto di figurine accondiscendenti, passive ed esoticamente erotiche nella loro amabilità adolescenziale – racconta Virginia Sica – L’intervento desidera ricostruire il contesto culturale in cui vissero e si espressero più generazioni di donne giapponesi, dalle artiste alle rappresentanti dei casati nobiliari, alle intellettuali, fino alle lavoratrici della neonata industrializzazione. Sullo sfondo, l’ascesa del Giappone come potenza economica e militare e un malcelato sentimento di supremazia razziale che animava l’Europa e gli Stati Uniti”.

L’appuntamento è in collaborazione con gli Amici della Biblioteca Ariostea di Ferrara. Prima della Prima è realizzato grazie al contributo concesso alla Biblioteca del Teatro Comunale dalla Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali del Ministero della Cultura. Ingresso gratuito, necessario il green pass.

Le prossime date sono: 25 novembre con “Werther: dal libro alla scena guida all’opera di Jules Massenet” a cura di Athos Tromboni; 16 dicembre con “Maria de Buenos Aires: la via meticcia all’opera americana”, presentazione a cura di Stefano Zenni; 30 dicembre per Farnace com “Ferrara proibita”, un incontro con Federico Maria Sardelli, Marco Bellussi e Francesco Pinamonti.

Quanto all’opera in cartellone, Madama Butterfly con musica di Giacomo Puccini andrà in scena venerdì 29 alle ore 20 e domenica 31 ottobre alle ore 16 e sarà eseguita dall’Orchestra Città di Ferrara, con la direzione di David Crescenzi, e dal Coro Lirico Marchigiano “V. Bellini”, diretto dal maestro di coro Davide Dellisanti, per la regia di Matteo Mazzoni. Con il soprano Silvia Pantani (Madama Butterfly / Cio-Cio-San), il tenore Francesco Fortes (Benjamin Franklin Pinkerton) e il mezzosoprano Ilaria Ribezzi (Suzuki). Una produzione Fondazione Pergolesi Spontini, in coproduzione con Teatro Comunale di Treviso e Fondazione Teatro Comunale di Ferrara. Info e biglietteria: www.teatrocomunaleferrara.it e  www.vivaticket.it.

Print Friendly, PDF & Email

Dettagli

Data:
28 Ottobre 2021
Ora:
17:00 - 18:00
Categoria Evento:

La redazione non è responsabile di eventuali inesattezze o variazioni nel programma degli eventi riportati. In caso di annullamento, variazione, modifica delle informazioni di un evento potete scrivere a eventi@filomagazine.it