Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

« Tutti gli Eventi

Ferrara, Teatro Comunale Claudio Abbado

17 Febbraio 2023

Myung-Whun Chung e l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia

Tra i più celebri direttori d’orchestra del mondo, Myung-Whun Chung torna a Ferrara Musica per la seconda volta nella sua carriera, dopo ben 27 anni dal suo primo concerto nella città estense. Venerdì 17 febbraio assieme all’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, di cui è stato direttore principale dal 1997 al 2005, proporrà al pubblico del Teatro Comunale di Ferrara “Claudio Abbado” un programma interamente dedicato a Joahnnes Brahms, di cui verranno eseguite la Terza e la Quarta Sinfonia. Anche per l’Orchestra di Santa Cecilia, assente a Ferrara dalla stagione 2007/2008, è un gradito ritorno.

Sudcoreano, Chung debutta a 7 anni al pianoforte con la Seoul Philharmonic e a 21 anni vince il Premio Čajkovskij. Nel 1979 diventa assistente di Giulini alla Los Angeles Philharmonic. Ha diretto le principali orchestre internazionali nelle più importanti sale da concerto. Nel 1995 fonda la Asia Philharmonic. È stato Direttore Principale dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia e dell’Orchestre de Radio France. Insignito della Légion d’Honneur francese, ha vinto il Premio Toscanini e il Premio Abbiati. Dal 2016 è Direttore Onorario della Tokyo Philharmonic. Incide per Deutsche Grammophon. L’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Ceciliaè stata la prima in Italia a dedicarsi esclusivamente al repertorio sinfonico, promuovendo prime esecuzioni di importanti capolavori del Novecento. Dal 1908 a oggi è stata diretta, tra gli altri, da Mahler, Debussy, Strauss, Stravinsky, Sibelius, Hindemith, Toscanini, Furtwängler, De Sabata, Solti, Mengelberg, Karajan, Masur, Abbado e Kirill Petrenko. I suoi direttori stabili sono stati Bernardino Molinari, Franco Ferrara, Fernando Previtali, Igor Markevitch, Thomas Schippers, Giuseppe Sinopoli, Daniele Gatti e Myung-Whun Chung. Dal 1983 al 1990 Leonard Bernstein ne è stato il Presidente Onorario; dal 2005 Sir Antonio Pappano ne è il Direttore Musicale.

Il programma della serata si apre con la Sinfonia n. 3 in fa maggiore op. 90, composta nel 1883, quasi sei anni dopo il completamento della Seconda. Brahms aveva da poco compiuto cinquant’anni ed era all’apice della fama. La Sinfonia fu la più celebre e amata dal pubblico dell’epoca; opera composita, ricca di idee poetiche e di grande varietà di sfumature musicali. Fu tenuta a battesimo da Hans Richter con i Wiener Philharmoniker; probabilmente nei movimenti centrali confluirono spunti e materiali che avrebbero dovuto costituire le musiche per il Faust di Goethe, progettate da Brahms nel 1880-1881 ma mai realizzate. Nella seconda parte della serata verrà proposta la Sinfonia n. 4 in mi minore op. 98, composta fra 1884 e 1885. La prima esecuzione, il 25 ottobre 1885 con l’orchestra della Cappella ducale di Meiningen diretta dallo stesso Brahms, fu un successo notevole, confermato nella tournée successiva diretta da Bülow in Germania e Olanda. Il compositore tedesco concepì i suoi lavori sinfonici, e quest’ultimo in particolare, come punto di arrivo di un lungo cammino di ricerca e di indagine sull’orchestra, in cui giunse a rielaborare echi beethoveniani, richiami al folklore e tecniche compositive sviluppate dalla riflessione sulle forme antiche.

Biglietti da 3 a 49 euro.
Sono attivi i nuovi orari di biglietteria: tutti i giorni domenica compresa dalle 10 alle 13; i pomeriggi di lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 16 alle 19, la domenica dalle 15 alle 17 e chiuso il giovedì.
Venerdì 17 febbraio la biglietteria sarà aperta sino a inizio concerto. 

Luogo

Ferrara, Teatro Comunale Claudio Abbado

La redazione non è responsabile di eventuali inesattezze o variazioni nel programma degli eventi riportati. In caso di annullamento, variazione, modifica delle informazioni di un evento potete scrivere a eventi@filomagazine.it