Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

« Tutti gli Eventi

Spirito

16 Febbraio 2019 ore 20:00 - 23:30

“MAX IONATA HAMMOND TRIO feat. PIERRICK PÉDRON”

SABATO 16 FEBBRAIO 2019 ALLO SPIRITO DI VIGARANO MAINARDA (FE)

PER LA RASSEGNA TUTTE LE DIREZIONI IN SPRINGTIME 2019

È dedicato al jazz più brillante del momento il secondo appuntamento targato Il Gruppo dei 10, Tutte le Direzioni in Springtime, con Max Ionata Hammond Trio feat. Pierrick Pédron, previsto per sabato 16 febbraio allo Spirito di Vigarano Mainarda (Ferrara).

Il sodalizio artistico tra i due sassofonisti Max Ionata e Pierrick Pédron nasce all’inizio del 2018, grazie alla fortunata tournée in Giappone guidata dal grande pianista giapponese Yutaka Shiina, che li ha voluti nel suo quintetto per una serie di concerti nei jazz club più prestigiosi del Sol levante, oltre che nel più importante jazz festival nipponico, il Takatsuki Jazz Street. Da allora i due artisti hanno scoperto un’intesa musicale e umana unica, tanto da iniziare questa nuova collaborazione che li vede protagonisti in una tournée francese (proprio in questi giorni, tra la fine di gennaio e gli inizi di febbraio). Arricchiti dalla nuova avventura, arriveranno allo Spirito, dove porteranno un repertorio composto da alcune composizioni originali, che daranno prova della loro abilità artistica e compositiva, oltre all’esecuzione di celebri brani sapientemente arrangiati per l’occasione. Oltre a Pierrick Pédron al sax contralto e Max Ionata al sax tenore, completano il gruppo Gianluca Di Ienno all’organo hammond e Pasquale Fiore alla batteria.

Il concerto inizia alle 21.30. Il locale apre l’american bar alle ore 20, possibilità sia di cena alla carta sia di ingresso ‘easy’ che prevede, con 20 euro compreso il biglietto per il concerto, una consumazione (cocktail o calice di vino) con stuzzicheria artigianale e, a fine spettacolo, la ‘spaghettata informale di mezzanotte’.

Per informazioni e prenotazioni: Spirito, 0532.436122 e 339.4365837.

MAX IONATA

Classe 1972, Max Ionata è considerato uno dei maggiori sassofonisti italiani della scena jazz contemporanea che in pochi anni ha conquistato l’approvazione di critica e pubblico, riscuotendo sempre grandi successi in Italia e all’estero. Ha all’attivo la pubblicazione di oltre settanta dischi e collaborazioni con musicisti italiani e internazionali. È inoltre uno degli artisti italiani più apprezzati all’estero, in particolare in Giappone dove gode di una notevole fama artistica.

Oltre a guidare diversi progetti a proprio nome, collabora stabilmente con alcuni dei migliori musicisti della scena internazionale. Ha suonato nei più importanti jazz club e jazz festival al mondo e ha collaborato con grandi musicisti tra i quali Robin Eubanks, Reuben Rogers, Clarence Penn, Lenny White, Billy Hart, Alvin Queen, Joe Locke, Anne Ducros, Steve Grossman, Mike Stern, Bob Mintzer, Bob Franceschini, Hiram Bullock, Joel Frahm, Miles Griffith, Anthony Pinciotti, Jon Cowherd, John Benitez, Dino Piana, Roberto Gatto, Dado Moroni, Stefano Di Battista, Gegè Telesforo, Giovanni Tommaso, Flavio Boltro, Furio Di Castri, Fabrizio Bosso, Enrico Pierannunzi, Mario Biondi, Ornella Vanoni, Sergio Cammariere, Renzo Arbore e molti altri. Si è esibito in Giappone, Cina, Olanda, Inghilterra, Francia, Polonia, Spagna, Portogallo, Serbia, Svizzera, Danimarca, Germania, Emirati Arabi, Kuwait, Perù, Stati Uniti d’America. Tra i riconoscimenti internazionali, Max Ionata ha vinto il premio “Massimo Urbani” per la sezione fiati nell’anno 2000, il primo premio al Concorso Nazionale di Jazz “Baronissi” nell’anno 2000, il premio del pubblico al concorso internazionale “Tramplin Jazz D’Avignon” in Francia nell’anno 2002, il premio “JAZZIT AWARD” 2012 come miglior sassofonista tenore italiano, il premio “JAZZIT AWARD” 2013 come miglior sassofonista tenore italiano e il premio “JAZZIT AWARD” 2017 come miglior sassofonista tenore italiano. L’importante rivista giapponese “Jazzlife”, inoltre, l’ha segnalato come “uno di quei sassofonisti che hanno aperto una nuova frontiera nel jazz”.

PIERRICK PÉDRON

Pierrick Pédron è uno dei migliori sassofonisti della scena jazz francese, oltre che compositore di talento dall’universo musicale assai vasto. In perpetuo movimento, non è mai dove ci si aspetti che sia, cambiando spesso direzione musicale e mantenendo sempre l’attenzione per l’innovazione, per il rigore strumentale e il piacere di suonare per le persone. Nell’autunno 2015, ha pubblicato il suo ottavo album come leader, ancora una volta con una nuova ed eccitante svolta musicale.

Pierrick Pédron è nato il 23 aprile 1969 a Saint-Brieuc, e ha iniziato a suonare il sassofono contralto all’età di sette anni. Il suo insegnante è stato il fisarmonicista Georges Gouault, basilare nell’educazione musicale di Pédron. Ha scoperto il jazz a 16 anni e si è unito al CIM nel 1987. A Parigi, ha partecipato a molti progetti funk e rhythm & blues (Sinclair, Juan Rozoff…). Ha all’attivo la registrazione di otto album come leader e oggi è uno dei sassofonisti più richiesti in Francia, dove gode di grandi consensi sia da parte del pubblico che della critica. Nel 1996 è stato vincitore del concorso “La Défense” all’interno della formazione “Artaud / Blanchet”, nel 2006 ha vinto il Prix Django Reinhardt dell’Academy of Jazz (miglior musicista francese dell’anno) e il Premio del Prix du disque francais pour Deep In A Dream. Nel 2007 è stato nominato nella categoria “Rivelazione francese dell’anno” alla Victoires du Jazz, nel 2012 è stato tra i nominati nella categoria “artista o formazione dell’anno” alla Victoires du Jazz. Nel 2013 ha vinto il premio del disco francese per Kubic’s Monk, assegnato dall’Académie du Jazz e ancora una volta è stato nominato nella categoria “artista o formazione dell’anno” alla Victoires du Jazz.

Amhiopéra de Lyon France
8 et 9 fev 2018

Dettagli

Luogo

Spirito
Via Rondona 11
Vigarano Mainarda, 44049 Italy

+ Google Maps

Altro

Luogo Evento
Provincia

La redazione non è responsabile di eventuali inesattezze o variazioni nel programma degli eventi riportati. In caso di annullamento, variazione, modifica delle informazioni di un evento potete scrivere a eventi@filomagazine.it