Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

« Tutti gli Eventi

Ibs+Libraccio Ferrara

4 dicembre ore 17:45 - 19:30

La questione tortura in Italia

La questione tortura in Italia

Presentazione del numero monografico della rivista Studi sulla questione criminale dedicato alla Tortura in Italia.

Dialogano con gli autori Michele Passione e Enrico Zucca e la curatrice Marialuisa Menegatto: Patrizia Moretti (Associazione Federico Aldrovandi), Fabio Anselmo (Avvocato), Leonardo Fiorentini (La Società della Ragione)
Presenta Ilaria Baraldi.

E’ previsto il saluto di Andrea Boldrini (Associazione Federico Aldrovandi)

Grazie all’ascesa di una cultura dei diritti umani, la tortura è diventata simbolo d’inciviltà e perciò qualcosa di radicalmente inconciliabile con la democrazia. Convenzioni e trattati internazionali si sono affrettati a metterla al bando, spingendo i singoli Stati a legiferare per vietarla. La pubblica avversione e il contrasto normativo nei confronti della tortura sono ben noti, ma purtroppo non sono i titoli di coda di un film a lieto fine. Congedando il Novecento, le Nazioni Unite avevano promosso l’idea di una sicurezza umana incentrata sulla protezione dei singoli dalle minacce al loro benessere e all’integrità fisica. Un proposito purtroppo smentito da tante vicende individuali e collettive. Basti ricordare la giovane vita di Giulio Regeni, o gli Stati Uniti, che sistematicamente hanno praticato la tortura a Guantanamo; addirittura, dopo l’11 Settembre, in quel Paese opinion leader e studiosi hanno cominciato a teorizzare un ritorno giustificato della tortura quale strumento per contrastare e debellare il terrorismo.
LA QUESTIONE TORTURA IN ITALIA
Adriano Zamperini, Marialuisa Menegatto, Francesca Vianello, a cura di
Studi sulla questione criminale, XIII, n. 2, 2018,
Editore Carocci
Euro 26,00 intero numero monografico

In collaborazione con Associazione Federico Aldrovandi

Enrico Zucca. Sostituto procuratore generale a Genova. Da pubblico ministero, sempre a Genova, raccolse la confessione fiume del killer Donato Bilancia. E’ stato il pm delle inchieste contro la polizia per i fatti del G8 di Genova del 2001: in una di queste è finito sotto accusa l’ex capo della polizia Gianni De Gennaro, nel 2011 assolto in Cassazione dall’accusa di aver istigato alla falsa testimonianza l’ex questore di Genova Francesco Colucci, nell’ambito del processo Diaz.

Michele Passione. Avvocato, dal 2008 al 2014 ha fatto parte del Direttivo della Camera Penale di Firenze, e dal 2010 al 2014 dell’Osservatorio Carcere dell’Unione delle Camere Penali Italiane. Patrocinante in Cassazione, ha patrocinato anche davanti alla Corte Costituzionale. Si occupa, tra gli altri, di reati contro la persona, la libertà sessuale, di colpa medica, di criminalità organizzata e in materia di stupefacenti, pubblica amministrazione, ambiente, delitti fallimentari, nonchè di giustizia riparativa. Fa parte del Comitato Scientifico de La Società della Ragione ONLUS. Ha fatto parte del Tavolo XIII degli Stati Generali dell’Esecuzione Penale, promossi dal Ministro della Giustizia, Andrea Orlando.

Marialuisa Menegatto, PhD, psicologa sociale e psicoterapeuta, è reserach fellow in Psicologia della violenza – Psicologia del disagio sociale – Psicologia delle relazioni interpersonali presso il Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia applicata (FISPPA) dell’Università di Padova.

 

La redazione non è responsabile di eventuali inesattezze o variazioni nel programma degli eventi riportati. In caso di annullamento, variazione, modifica delle informazioni di un evento potete scrivere a eventi@filomagazine.it