Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

« Tutti gli Eventi

11 Aprile 2018 ore 20:45 - 22:45

Incontro con l’autore: Michele Smargiassi – Un’autentica bugia

L’Associazione Feedback organizza una serie di talk dedicati al mondo della fotografia: fotografi, critici ed esperti del settore saranno nostri ospiti per raccontarci le loro esperienze, per mostrare i propri lavori più significativi e per parlare del ruolo della fotografia nella società contemporanea.
Sono in calendario otto serate con cadenza mensile, gli incontri si svolgeranno presso la video-biblioteca “Vigor” del Comune di Ferrara in via Gaetano Previati 18, a partire dalle ore 20.45. La partecipazione è gratuita per tutti i soci Feedback, è possibile tesserarsi sul posto.

Ospite del penultimo incontro MICHELE SMARGIASSI con il talk “UN’AUTENTICA BUGIA. LA FOTOGRAFIA, IL VERO, IL FALSO”.

L’avvento della tecnologia digitale, con i potenti strumenti di manipolazione dell’immagine che mette a disposizione di tutti, ha gettato più di un’ombra di discredito sulla credibilità della fotografia, al punto che siamo ormai pronti a considerare esaurito dopo meno di due secoli il compito storico di documento e racconto del mondo dell’invenzione di Daguerre. Attraverso una rilettura trasversale della sua storia e decine di casi e di esempi di manipolazione, questa conversazione cerca invece di dimostrare che la fotografia ha sempre trasformato, tradotto e spesso deformato i propri soggetti; nel suo andamento quasi da manuale, tenta di affermare che solo con una conoscenza non ingenua del processo di trasformazione della realtà in immagine fotografica, e di tutte le deformazioni intenzionali o inconsapevoli che ne derivano, è possibile salvare quel fondamentale e unico potere di testimonianza “per prelievo” che la fotografia, unica tra le immagini prodotte dall’uomo, possiede ancora, e al quale non è giusto rinunciare.

Chi è Michele Smargiassi
Michele Smargiassi nasce a Dovadola nel 1957. Racconta che il suo babbo Alberto, cancelliere di pretura, possedeva una Voigtländer con mirino a traguardo che gli lasciava usare con cautela, ed era forse l’unico in paese ad avere anche una cinepresa 8 millimetri: da lui ha avuto il gusto di “guardare le figure”. La mamma Miranda, insegnante di scuola media, non ha mai lasciato gli scaffali di casa vuoti di libri: da lei ha avuto il gusto di “leggere le storie”. A Modena, la città in cui si è trasferito, ha fatto pian piano sposare queste due vocazioni. Si laurea in Storia Contemporanea all’Università di Bologna con una tesi sulle trasformazioni urbanistiche di Modena a cavallo del Novecento, viste attraverso l’occhio della cartolina illustrata. Giornalista prima a l’Unità, dal 1989 passa a la Repubblica. Si occupa di società e cultura. Oltre a testi per mostre, cataloghi, riviste e volumi collettivi, prefazioni e postfazioni, articoli per riviste specializzate e culturali, ha scritto svariati libri tra cui: “Un’autentica bugia. La fotografia, il vero, il falso.” (Contrasto, 2009); il saggio “La famiglia foto-genica” per gli Annali della Storia d’Italia (Einaudi, 2004); presso DeriveApprodi è uscito nel 2015, nella raccolta “Etica e fotografia” a cura di Raffaella Perna e Ilaria Schiaffini, il suo saggio “Bugie dell’elocutio”. Di recente ha scritto una prefazione a un libro che teneva a far conoscere in Italia, “L’immagine condivisa” di André Gunthert (Contrasto, 2016), e una postfazione al libro di Simona Guerra “Il bambino di Scanno” (Postcart, 2016) dedicato a una celeberrima fotografia di Mario Giacomelli. Fa parte del comitato scientifico del Centro italiano per la fotografia d’autore di Bibbiena e del comitato scientifico della Fondazione Nino Migliori. Tiene da anni il noto blog Fotocrazia in cui affronta temi etici legati alla fotografia, fotografia e internet, manipolazioni digitali. Afferma di fare il giornalista con sua grande sorpresa, visto che era il suo sogno da bambino; mentre adesso che è giornalista, a volte di mestiere vorrebbe fare il bambino.

Sito web: http://smargiassi-michele.blogautore.repubblica.it/

La redazione non è responsabile di eventuali inesattezze o variazioni nel programma degli eventi riportati. In caso di annullamento, variazione, modifica delle informazioni di un evento potete scrivere a eventi@filomagazine.it