Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

« Tutti gli Eventi

La Stanza di Lucrezia

6 Dicembre 2019 ore 19:00 - 8 Dicembre 2019 ore 20:00

I Cani Del Duca

Una ironica esposizione sarà presentata il 6 dicembre presso La Stanza di Lucrezia. Una pausa divertente, ma che pone in essere una riflessione sui nostri amici a quattro zampe, i cani, che gli organizzatori si concedono per le festività natalizie.
In mostra #ICanidelDuca dell’artista di inizi seicento #Lukas da #Garbantia, detto “Il pesciarolo”. Poche sono le informazioni sull’artista, nato presumibilmente intorno al 1620 a Civitavecchia da padre pescatore, da cui lo pseudonimo.
Un artista sopra le righe che si può considerare un unicum nella storia dell’arte per i soggetti ritratti: non solo cani, ma uccelli e pesci. Lukas amava tutti gli animali sia che fossero piumati, pelosi, con pinne o zampe, quasi un San Francesco del Seicento, seppur non ecclesiastico, che invece di lodare in versi il mondo animale lo ritraeva con i pennelli.
Dai suoi dipinti si evince un artista colto e raffinato che si ispira ai grandi Maestri del Rinascimento, da Piero della Francesca a Raffaello fino alla pittura fiamminga quattrocentesca anche se, la pittura non doveva essere l’unica fonte di interesse e di guadagno. Poche le opere pervenute a noi, tra le quali annoveriamo Il ciclo del cani, composto da 15 opere disperse nelle collezioni di privati di mezza Europa e qui raccolte per la prima volta in mostra.
I cani del Duca rappresentano l’animale simbolo della fedeltà e ritratto come Giulio II di Raffaello o nel Doppio ritratto dei duchi di Urbino di Piero della Francesca. Infine venne rapito dalla pittura fiamminga trae spunto da Van der Weyden, Ritratto di giovane donna, per immortalare la femmina del cane.
I cani da lui ritratti mostrano in libertà, e non senza suscitare le polemiche di allora, gli animali in veste regali alla maniera dei personaggi illustri del 1400 e 1500. La sua predisposizione ad accostare Papi, Principi e Duchi agli animali, suscitò un tale malcontento nei ranghi nobiliari, che Lukas dovette allontanarsi dalla terra natale. Si narra, in modo leggendario poiché senza una testimonianza certa, che Lukas de Garbantia si sia imbarcato verso terre sconosciute, attratto e affascinano dal mare e dalle creature viventi che lo abitavano e di lui se ne siano perse le tracce.

Nel 52% delle case italiane sono presenti animali domestici, in pratica 53 animali da compagnia ogni 100 abitanti, per un totale di 32 milioni gli animali domestici (pesci esclusi); di questi, sette milioni sono cani. Si stima che nel 2017 le famiglie italiane con un animale domestico hanno speso per i loro pets 5 miliardi di euro, con un trend in continua crescita con una spesa mensile che va dai 50 ai 100 euro mensili.
È evidente che questi animali hanno ormai occupato un posto speciale nel cuore, oltre che nel salotto di casa, degli italiani. La mostra presentata per la prima volta in assoluto, dal 6 all’8 dicembre presso il centro espositivo “La Stanza di Lucrezia” in Via Saraceno 83 a Ferrara, raccoglie opere pittoriche che, riprendendo capolavori pittorici del Rinascimento europeo del XIV e XV secolo, rappresentano i nostri amici a quattro zampe come re, papi, nobili e damigelle.
Un divertissement dell’autore ma, anche, il riconoscimento del legame profondo tra gli umani ed i loro cani, ormai reali padroni affettivi nel lunghissimo sodalizio tra uomo e animale oltre che un omaggio alla città di Ferrara, e alla Corte Estense, culla del Rinascimento italiano.

I Cani del Duca di Lukas de Garbantia
Date della mostra 6-8 dicembre 2019
Presso La stanza di Lucrezia, Via Saraceno, 83 Ferrara
Inaugurazione 6 dicembre ore 19.00
Orari: 10-13.00 , 16-20.00
Mail: lastanzadilucrezia@outlook.it
Organizzazione: La Stanza di Lucrezia, White Paper Art, Blood Brothers

 

La redazione non è responsabile di eventuali inesattezze o variazioni nel programma degli eventi riportati. In caso di annullamento, variazione, modifica delle informazioni di un evento potete scrivere a eventi@filomagazine.it