Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

« Tutti gli Eventi

Korova Milk Bar Ferrara

17 Gennaio ore 20:00 - 22:00

Follow the River | il silenzio del cantautore

Performance svolte senza alcuna amplificazione, al naturale, per ricondurre l’artista alla sua essenza e autenticità.

RASSEGNA DI MUSICA IN ACUSTICO
11 cantautori | 11 serate | 11 aperitivi | 11 performance

L’artista ha un’ora di tempo; in quell’ora, come meglio crede, esprime la propria arte. Il punto di partenza sono la musica e le parole.

Luogo: Korova Milk Bar Ferrara

C:> Venerdì 10 gennaio Jesse the Faccio
C:> Venerdì 17 gennaio Follow The River
C:> Venerdì 24 gennaio Gionata
C:> Venerdì 31 gennaio Icio Caravita
C:> Venerdì 7 febbraio Le rose e il deserto
C:> Venerdì 21 febbraio Ludwig Mirak
C:> Venerdì 28 febbraio Mimmo Cascio
C:> Venerdì 6 marzo The Winonas
C:> Venerdì 13 marzo Andrea Giraudo
C:> Venerdì 20 marzo Phomea
C:> Venerdì 27 marzo Manuela Pellegatta

Ore 20.00 Aperitivo con buffet
Ore 21.00 Inizio performance
Ore 22.00 Fine performance

I partecipanti sono invitati durante il concerto a tenere il massimo silenzio per rendere al meglio la performance.

Ingresso gratuito.

QUALCHE CENNO BIOGRAFICO SU FOLLOW THE RIVER
“Incastrata a metà fra partenza e ritorno.”
f o l l o w t h e r i v e r è un’idea di Filippo Ghiglione.
Nasce a Genova alla fine del 2014 con le prime canzoni scritte in inglese dopo la dolorosa fine di una storia d’amore.
All’inizio il progetto si chiama “River” (nome rubato dal titolo dell’EP di debutto in italiano, uscito nel 2012 per Sounday Music) e viene concepito come una sorta di “collettivo” di illustratori, videomaker e musicisti.
Nel corso del 2015 il collettivo produce il primo lavoro, “Sounds”: otto video di varie cover unplugged girati in piano-sequenza in svariate location, dai sobborghi urbani di Genova fino a un cimitero monumentale.
Nel 2016 Filippo produce e pubblica insieme a Gabriele Pallanca (Genova Records) il primo EP, “How to rebuild a pounding heart”, registrato tra Genova e Milano e pensato come un concept album sul “rehab” successivo alla fine di un amore, trainato dal cortometraggio “Spellbound”.
Nel 2017 Filippo registra e produce il suo secondo EP “Into this morning mood”, questa volta in solitaria, in una piccola casa sulle montagne valdostane.
Soltanto voce, chitarra e una scheda audio.
Una sorta di riflessione mattutina, accompagnata da video girati esclusivamente nelle ore del mattino, così come sono state registrate le canzoni.
Tra il 2017 e il 2018 il progetto viene messo in stand by per una ricerca approfondita sul suono e un cambio radicale del “sound”.
Il nome viene leggermente modificato in “f o l l o w t h e r i v e r”, alla ricerca di qualcosa incastrato da qualche parte tra l’alt-folk dei Bon Iver e i beat minimali di James Blake.
Il risultato è un nuovo EP di cinque canzoni, “blankets & bumblebees”, prodotto con Simone Meneghelli (Misentotale), registrato insieme a un piccolo team di persone in quella stessa piccola casa sulle montagne, mixato da Gabriele Pallanca negli studi di Genova Records e masterizzato da Gianluca Patrito al G-Effect Studio di Torino.
Nel corso degli anni Filippo colleziona anche numerosi eventi live, in particolare molti opening act per diversi artisti, tra cui Max Gazzè, Zibba, Perturbazione, Rodrigo D’Erasmo & Roberto Angelini, Comaneci, An Early Bird e partecipa a numerosi festival tra cui il Goa Boa, il Balena Festival, il Tanta Robba Festival e il Serravallerock.

Con il Patrocinio del Comune di Ferrara.
Si ringrazia stanza dello spirito e del tempo, La cantina appena sotto la vita e Fructofilia.

La redazione non è responsabile di eventuali inesattezze o variazioni nel programma degli eventi riportati. In caso di annullamento, variazione, modifica delle informazioni di un evento potete scrivere a eventi@filomagazine.it