Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

« Tutti gli Eventi

Consorzio Factory Grisù

2 Luglio 2019 ore 18:30 - 6 Luglio 2019 ore 23:30

Emergency Days 2019

Un doppio anniversario importante da festeggiare questo 2019 per Emergency. Così, assieme al 25° compleanno dell’associazione umanitaria, quest’anno, da lunedì 2 luglio a sabato 6 luglio 2019, si celebrerà la decima edizione degli Emergency days a Ferrara.

Rimarrà intatta la location, che sarà per il secondo anno consecutivo la Factory Grisù in via Poledrelli 21 nel pieno della Gad a pochi passi dalla stazione ferroviaria, e la programmazione, ormai rodata nelle passate edizioni, che comprende una cinque giorni di incontri su diversi temi (a partire dalle ore 18:30), eventi, musica e spettacoli (dalle 21 in poi). Tutto questo avrà lo scopo di promuovere i valori che Emergency ha portato avanti in questi 25 anni in tutto il mondo ed in tutti i paesi in cui ha operato: una cultura di pace e di rispetto dei diritti umani, ponendo sempre l’attenzione e l’accento sui più vulnerabili del pianeta.

La manifestazione, patrocinata dal Comune di Ferrara e dalla regione Emilia Romagna, è organizzata interamente da volontari e simpatizzanti del gruppo di Emergency Ferrara e permetterà, per tutti i giorni dell’evento, di visitare la libreria tematica ‘Librieletture’, l’infopoint in cui sarà possibile conoscere le attività dell’associazione e provare i visori a 360° sui progetti di Emergency in Afghanistan e le mostre fotografiche ‘Emergency Exit’ di Claudio Gualandi e ‘I progetti di Emergency’. Per uno sguardo rivolto ai più piccoli, come per le scorse edizioni, aprirà alle 18 lo spazio bimbi con diverse attività rivolte ai bambini e dalle 19 ‘Giochiamo in pace’: uno spazio per disegnare, effettuare lavoretti e giochi gestito dai volontari di Emergency Ferrara.

Non mancherà nemmeno quest’anno, in collaborazione con il Circolo Arci Bolognesi, lo stand gastronomico arricchito per questa edizione da Hangar Birrerie. I fondi raccolti durante la cinque giorni andranno a finanziare il centro di maternità di Anabah in Afghanistan nella valle del Panshir: un paese dove la mortalità materna neonatale è altissima, dove operiamo in una struttura unica nella regione dal 2003 (quasi 330 mila donne e neonati curati) e aiutiamo a far nascere 600 bambini al mese.

L’edizione numero 10 degli Emergency days è dedicata alla memoria della nostra storica e amatissima volontaria Sandra Broccati di cui sentiamo enormemente la mancanza e di Simone Andreani, grande musicista, sostenitore e amico.

IL PROGRAMMA

Martedi’ 2

 

18:30 DISABILITA’ E INCLUSIONE SOCIALEincontro pubblico con

Soran, Nel 1996, all’età di 12 anni, viene colpito da una mina antiuomo. è curato nel Centro chirurgico di Emergency a Sulaimaniya (Iraq). Gli viene amputata la gamba destra, sostituita da una protesi costruita nel Centro Emergency di riabilitazione e integrazione sociale (Sulaimaniya). Oggi è sposato, ha due figlie ed è un maestro di scuola;

Paola Feo, responsabile del coordinamento volontari di Emergency;

Davide Brugnati, presidente di Avis Provinciale;

Daniele Nasole, nato a Taranto e forlivese d’adozione. Con un passato da agonista, una malattia che ha cambiato la sua carriera ma non lo ha affatto fermato. Ora avanza veloce a bordo della sua canoa, vittoria dopo vittoria, verso le Paraolimpiadi di Tokio 2020.

L’incontro sarà moderato da Andrea Ansaloni, architetto.  Atleta  testimonial  del  Coni, giocatore di pallamano con 40  anni  di  attività  agonistica e 11  anni  di militanza  nella  massima  serie.  Ha fatto parte della  Giunta  Coni  della  Provincia  di Ferrara. È  responsabile dell’Unità  Organizzativa  Piani  Urbanistici Complessi,  Problematiche  Ambientali  e  Vigilanza del Comune di Ferrara. Socio  fondatore  dell’Associazione  Onlus  “Casa  Generosa”. È stato coordinatore  regionale  della  Caritas  della  Provincia  di Ferrara  e  della  Regione  Emilia  Romagna.

Interverranno Sibilla Tieghi vicepresidente Avis provinciale e Sergio Mazzini presidente Avis comunale.

 

21:00 BOB CORN  in concerto

Uno pseudonimo inglese che però ricorda le terre del grano da cui ha origine. Tiziano Sgarbi è un hobo e le sue canzoni sono come lui, sanno di racconti di viaggio, di sorrisi tristi ma pieni speranza, quella del verde delle pianure infinite e delle strade dell’America e dell’Europa, dove è stato. La sua musica è minimal come il gusto delle cose semplici. Ma non è minimal il suo operato, fondatore della band Fooltribe e organizzatore del festival Musica nelle Valli. Dopo 7 anni di silenzi esce l’ultimo suo album a febbraio di quest’anno, ‘Song on the line” che ti spettina come il vento, più dentro che fuori.

 

22:30 CRANCHI in concerto

Parlare di musica è come ballare di architettura diceva Frank Zappa

Da ‘Caramelle Cinesi’del 2011 alla loro ultima opera ‘L’impresa della Salamandra’ è difficile dare una definizione univoca per i Cranchi, sempre diversi senza perdere la propria identità.

Quest’ultimo album  non si allontana dalla magia del loro cantautorato che ti porta lontano come un flusso di coscienza, soppesato e pensato per arrivare dritto, dritto dove serve, ritrovandosi vicini, non solo nei testi ma anche nelle ritmiche. Una consapevolezza in crescendo nel tempo,che sa di viaggi, di solidarietà e soprattutto di amore.

 

 Mercoledi’ 3

18:30 DECRETO INSICUREZZA: LA NUOVA FRONTIERA DELLA LOTTA AGLI ULTIMIincontro pubblico con

Luigi Manconi, presidente dell’associazione A Buon Diritto. Docente di Sociologia dei fenomeni politici presso l’università IULM di Milano e giornalista professionista dal 1987. Nella sua carriera da senatore è stato Sottosegretario di Stato alla giustizia con delega al sistema penitenziario e Presidente della Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani;

Don Mattia Ferrari,  diventato prete da un anno, è vicario parrocchiale presso le parocchie di Nonantola, Redù e Rubbiara. Quest’anno ha deciso di imbarcarsi con la Mare Jonio della piattaforma Mediterranea;

Michele Iacoviello, coordinatore delle cliniche mobili del Programma Italia di Emergency.

La discussione sarà moderata da Dante Prato di Cidas cooperativa sociale, giornalista pubblicista e operatore sociale progetti di accoglienza e integrazione, autore del documentario “I’m nothing. L’Europa nel fango di Idomeni”, da anni impegnato a seguire e raccontare i fenomeni migratori in Europa, in particolare lungo la rotta balcanica.

Con il contributo video del Dott. Pietro Bartolo.

 

21:00 AMBRA BIANCHI E RICCARDO SCANDIANI  in concerto

Come si distingue un musicista da un artista?Io ho sempre pensato che la differenza fosse una e una solamente, il cuore. Nonostante la lunghissima carriera di Ambra Bianchi e Ricky ‘Doc’ Scandiani, il tempo non ha ridimensionato la genuina passione degli albori,quella che fa brilluccicare gli occhi di chi suona autenticamente più con il cuore che con le dita. Lei delicata e sensibile flautista, lui pianista irriverente ed estroverso, entrambi docenti, cantanti, professionisti e concertisti. Una vita di musica, nella musica e per la musica.

 

22:30 GOOD NIGHT IRENE, in concerto

Ci sono tre cose che accomunano i ragazzi di qualsiasi città, di qualsiasi posto e no, non c’entra il calcio ma le birre, le ragazze e la musica. È cosi che nasce una parte dei Good Night Irene, tra le vie del centro, seduti sul sagrato del Duomo di Ferrara (si una volta si poteva) a bere, a suonare e a cantare. Partono in tre finiscono in sette, si arruolano mano a mano nuovi membri, ma non come in un esercito ma come un equipaggio di una nave che arriva fino all’Irlanda. Nei loro brani troviamo sia il ritmo folk dell’Irlanda mescolato alle musiche di cantautorato nostrano, probabilmente è per questo che si definiscono Gad Folk, si proprio il quartiere.

     

Giovedi’ 4

18:30 HATE SPEECH: IL PESO DELLE PAROLEincontro pubblico con

Federico Faloppa, professore associato all’Università di Reading (UK), dove è Programme Director for Italian Studies. è consulente di Amnesty International su hate speech e contrasto al linguaggio d’odio. Collabora, inoltre, con l’Associazione Carta di Roma, COSPE onlus e la Fondazione Alexander Langer. I suoi principali temi di ricerca sono lo studio degli stereotipi etnici e la costruzione linguistica della “diversità”;

Giuseppe Giulietti, giornalista e sindacalista, è l’attuale presidente della FNSI (Federazione Nazionale Stampa Italiana). Entrato in Rai nel 1979, comincia la carriera sindacale nella sede del Veneto, fonda il “Gruppo di Fiesole” e diventa segretario dell’Usigrai. è stato anche parlamentare, partecipando, tra le altre, alla Commissione Vigilanza RAI e a quella Cultura della Camera. è tra i fondatori ed ex portavoce dell’associazione Articolo 21;

Alessia Giannoni, Project Manager della Onlus COSPE – TOGETHER FOR CHANGE. Si occupa principalmente di ideazione, scrittura e gestione di progetti transnazionali e nazionali su media e diversità culturale, immigrazione ed anti razzismo;

Manuela Macario, segreteria nazionale di Arcigay, responsabile politiche per il lavoro, marginalità e migranti.

La discussione sarà moderata da Daniele Dei, ex direttore di Gonews.it e creatore del blog Girosognando. Giornalista collaboratore de La Vita Scolastica e delle altre riviste di Giunti Scuola (Sesamo, Scuola dell’Infanzia, Nidi d’Infanzia, Psicologia e Scuola), collaboratore freelance per ANSA Toscana.

 

21:00 GIRODAMA in concerto

E’ una band musicale nata dalla collaborazione di musicisti locali provenienti da diverse influenze, dal jazz al fusion al latin.

La band vibra grazie alla condivisione di suoni, ritmi ed armonie di autori quali Hankoc Hevans e Davis.

Girodama è composta da Massimiliano Scaramagli alle tastiere, Stefano Mandrioli al sax, Gianluigi Boldrini alla chitarra, Roberto Balboni alla batteria e Daniele Bonsi al basso.

 

22:30 CARTE 48 in concerto

Band formata da 7 elementi con grande esperienza musicale che propongono ritmiche veloci e incalzanti, i fraseggi proposti dalla sezione fiati costituiscono il comune denominatore del repertorio proposto dalla band, con suoni rivisitati capaci di offrire elementi di originalità non comuni nel genere cover. Una vera e propria macchina per l’intrattenimento nata per la dimensione “live”.

 

Venerdi’ 5

18:30 CI AVETE ROTTO I POLMONIincontro pubblico con

Elly Schlein, fin dall’università (laurea in Giurisprudenza) è attiva sui temi dell’immigrazione e del carcere. è stata volontaria durante le campagne di Obama a Chicago. Nel 2013, con molti altri, ha dato vita alla protesta spontanea di #OccupyPD. Nel 2014 si candida alle europee e viene eletta nel Nord-Est. Entra a fare parte delle Commissioni Sviluppo (DEVE), Libertà civili giustizia e affari interni (LIBE) e Parità di genere (FEMM), diventa Vicepresidente della Delegazione alla Commissione SAPC UE-Albania, e Copresidente dell’Intergruppo ITCO su Integrità, Trasparenza, Anti-corruzione e criminalità organizzata. Nel 2016 viene nominata relatrice per il gruppo Socialista e Democratico sulla riforma del Regolamento di Dublino. Si occupa prevalentemente di  diritti, immigrazione, giustizia fiscale, conversione ecologica, lotta alla corruzione e alle mafie;

Renzo Rosso, professore ordinario di Costruzioni Idrauliche e Marittime e Idrologia nel Politecnico di Milano. Nel 2002 ha ricevuto il Premio Innovazione LegaAmbiente, nel 2005 il Borland Lecture Award e nel 2010 la Henry Darcy Medal. Il suo lavoro verte principalmente su idrologia e climatologia, geomorfologia fluviale e glaciologia, analisi e pianificazione dei sistemi idrici, progetto di difesa del suolo, analisi di rischio e processi stocastici;

Antonello Pasini, fisico e climatologo del CNR, è docente di Fisica del clima a Roma Tre e di Sostenibilità ambientale all’Università Gregoriana di Roma. Vicepresidente della Società italiana per le scienze del clima, è autore di numerose pubblicazioni specialistiche e alcuni libri divulgativi. E’ autore anche del blog “Il Kyoto fisso” sul sito internet de «Le Scienze», che ha vinto recentemente il premio nazionale di divulgazione scientifica. Si occupa principalmente di modelli matematici per lo studio di riscaldamento globale e cambiamenti climatici.

La discussione sarà moderata da Sergio Ferraris giornalista scientifico e ambientale. Si occupa principalmente di ambiente, energia, scienza e tematiche sociali correlate. Direttore della rivista edita da Legambiente e Kyoto Club QualEnergia, cura la sezione sulle rinnovabili e il clima della rivista Tekneco. Collabora, inoltre, con la rivista bilingue Materia Rinnovabile e con il portale web Ideegreen, con una serie di lunghi articoli d’approfondimento sull’obsolescenza programmata.

 

21:00 ARIANNA POLI in concerto

Una promettente cantautrice che inizia il suo percorso di musicista e cantante sin da giovanissima. L’anno passato segna la sua crescita con il suo album di esordio Ruggine. Il primo EP ufficiale solista. Deciso e allo stesso tempo sofisticato nel timbro di voce e nella ricerca dei brani. Un cantautorato giovane ma non per questo acerbo con sfumature malinconiche ricoperte da quella patina di tristezza, quasi a ricordar la nebbia in cui vagano i ricordi, ben amalgamato ai suoni degli strumenti che accompagnano Arianna e la usa chitarra come fossero una cosa sola.

 

22:30 LOST WEEKEND in concerto

Ormai un pilastro del panorama musicale ferrarese e non, i Lost Weekend nascono negli anni ’90 girovaghi per l’Italia non si fanno mancare niente, dai circoli alle osterie, ai pub e ai festival dei Centofiori a Bologna, ad Arezzo Wave e al nostrano Ferrara Sotto le Stelle. Un mix inedito che si sposa perfettamente alle cover Usa,del roots rock californiano, il paisley underground ed i suoni newyorkesi degli anni 80.  L’ultimo album ‘ From Shine Till Rust’ raccoglie tredici tracce con il loro inconfondibile sound, rimanendo sulla linea di quell’America lontana ma tanto sognata.

 

     

Sabato 6

18:30   BUON COMPLEANNO EMERGENCY” 

            EMERGENCY compie 25 anni: tra crisi dimenticate e conflitti ignorati.

            Quando i numeri hanno un significato…e anche le parole.

La guerra in Afghanistan ne compie 18, quella in Siria 8. Le spese militari mondiali hanno superato il muro dei 1.700 miliardi di dollari, rappresentano il 2,3% del Pil mondiale. In Italia la spesa militare complessiva sale, nel 2018, a 25 miliardi. Intanto EMERGENCY, in Afghanistan, lo scorso anno, ha curato oltre 588.000 persone. In Italia è stata accanto a chi non ha più i mezzi per curarsi, a chi è costretto a fuggire dal proprio Paese a causa di miseria e povertà.

Cosa ha imparato Emergency in 25 anni? Come si raccontano queste realtà? Come si contrasta la divisione sociale restituendo la conoscenza dei fatti ?

ne discutiamo con

Rossella Miccio, Presidente di Emergency dal 2017. Ha iniziato a lavorare nell’associazione nel 2000, occupandosi di Afghanistan. Nel 2007 è diventata co-direttore dei Programmi umanitari, curando in particolare i rapporti con le istituzioni internazionali e si è occupata dello sviluppo di EMERGENCY fuori dall’Italia. Dal 2015 Rossella è membro del Consiglio Nazionale per la Cooperazione allo Sviluppo Internazionale;

Laura Cappon, giornalista, lavora nella redazione milanese di Rai3. Laureata in Lingue e Culture Orientali all’Università di Bologna, ha iniziato a lavorare nella cronaca locale durante il periodo universitario. Nel 2011 si trasferisce in Egitto per seguire il dopo Mubarak. Ha lavorato anche in Iraq, Libano, Turchia, Tunisia, Qatar e Ucraina. Ha collaborato, tra gli altri, con Petrolio (Rai1), Sky Tg24, Il Fatto Quotidiano, la Radio Televisione Svizzera Italiana, Radio Popolare, Radio 2, The New Arab e Coda Story;

Sabika Shah Povia, giornalista freelance, blogger e collaboratrice dell’Associazione Carta di Roma. Si occupa principalmente di terrorismo, integrazione, Islam e immigrazione. Collabora con Corriere della Sera, The Post Internazionale, Ansa, La Repubblica, CNN International, Reuters;

Alice Pistolesi, giornalista de l’Atlante delle guerre e dei conflitti nel mondo di cui presenterà l’ultima edizione.

L’incontro sarà moderato da Giampaolo Musumeci: Storyteller, giornalista freelance, filmmaker, fotografo. Si occupa di immigrazione, attualità internazionale, conflitti armati, Africa. Ha lavorato in Somalia, Irlanda del Nord, Congo, Centrafrica, Libia, Afghanistan, Egitto e Tunisia. Collabora con Channel 4, Rai News24, Sky News, Rai Tre, MTV, Radio France International, Radio Swiss.

 

21:00 NEBUL∆ in concerto

Nati nel Giugno 2018 sono un gruppo di giovani ragazzi che produce, principalmente, inediti in italiano. Caratterizzati da sonorità ambient/alternative rock, propongono anche cover rivisitate nel rispetto del loro genere musicale. Valentina Farinelli (voce), Mirco Barioni (chitarra), Michael Ambrosini (chitarra e voce), Davide Fabbri (basso e voce) e Sergio Ferraresi (batteria), attraverso la propria musica, cercano di comunicare le difficoltà dei rapporti interpersonali e le riflessioni quotidiane, ma soprattutto la voglia di ricominciare e di trovare sempre uno spiraglio di luce nella nostra vita. La band era stata originariamente fondata nel 2015 con il nome “Outburst” da un’idea di Valentina, ma, con l’uscita del loro primo album, “Buio Accecante”, nel Marzo 2019, si è deciso per un cambio radicale nel genere e nel nome. Il 15 Marzo 2019 esce il loro singolo d’esordio intitolato “Orizzonte”, brano presente all’interno dell’album insieme ad altre quattro canzoni: “Intrappolati Nei Ricordi”, “Luci E Ombre”, “Se Tira Il Vento” e “Tutto Questo È Solo Rumore”.

Il 6 Giugno 2019, in occasione della loro prima uscita live presso la manifestazione ROCKaFE, i NEBULΔ vincono il “Premio Giuria Popolare”.

 

22:30 SIMO EMERGENCY UNION concerto in memoria di Simone Andreani

Dopo un anno dalla scomparsa del nostro Simone si riuniscono vari musicisti che hanno avuto l’onore di suonare con “uno dei bassisti mancini più bravi al mondo dopo Paul McCartney”.

Simo ha fatto parte degli Strike, dei Shaker Maker, dei Cookoomackastick, dei Gringos e de Le Femmine, e nel 2017 a scritto i testi dell’album “Mentre cadiamo giù” che ha inciso con Roby Mama & The Planets. Una fantastica serata per e con Simo.

 

-SPAZIO BIMBI e FAMIGLIE

Martedi’ 2

 

18:00 “NON TI BUTTO TI SUONO”  (età 5-6 anni)

Laboratorio per costruire strumenti musicali con materiali di recupero.

Tubi di cartone, listelli e cassette di legno, vecchi vasi da fiori, di plastica o di terracotta, lattine da bibita, bottiglie di plastica, tappi a corona, ritagli di nylon, si trasformano in bastoni della pioggia, tamburi, maracas, flauti, trombe, arpe.

A cura di Paolo Pasini.

 

mercoledi’ 3

 

18:00 DOV’È LA STELLA MARINA?”  (età 5 anni)

Lettura-gioco basato sul libro “Dov’è la Stella Marina?” di Barroux

Un silent-book straordinario capace di sensibilizzare i più piccoli al tema dell’inquinamento marino e un nascondino nell’Oceano serve da escamotage per sensibilizzare anche i più piccoli al rispetto dell’ambiente. Tre dolcissimi personaggi – la stella marina, la medusa e il pesce pagliaccio – che amano nascondersi e giocare con gli altri pesci. Via via che la storia avanza però, l’oceano è sempre più sporco e i rifiuti prendono sempre più spazio… Ma anche questa volta la natura si ribella… e quel che è fatto sarà reso!

A cura di LibrieLetture.

 

A seguire:

“RICICLIAMO BENE”

Gioco sulla raccolta differenziata con le silhouettes.

i bambini selezioneranno i vari tipi di oggetti raffigurati in base ai criteri della raccolta differenziata, imparando a collocare ogni cosa al suo posto.

 

Giovedì 4

 

18:00 “MIX & MATCH | DIVERSI MA UGUALI” (età 6-12 anni, durata h 1:30)

Educare alla pace, gioco per bambini sulla multiculturalità

Siamo tutti differenti gli uni dagli altri, e al contempo siamo tutti uguali. Un laboratorio per imparare a condividere le nostre culture e contaminarci a vicenda.

Utilizzando carta riciclata realizzeremo delle bamboline con vestiti e capelli intercambiabili, per mostrare la facilità con cui noi stessi possiamo cambiare, ma anche come possiamo tutti quanti – indipendentemente dalle nostre origini – essere simili tra noi. Ognuno realizzerà se stesso, riconoscerà il colore del proprio viso, capelli e vestiti creando il proprio stile personale e alla fine si giocherà scambiando le parti della propria bambolina di carta con quelle degli altri partecipanti….perché siamo tutti diversi, ma anche tutti uguali!

A cura di Rita Venturoli e Ass.ne Strade

 

Venerdì 5

 

18:00 “UNBELDI’ PER EMERGENCY”  (età dai 6 anni, durata h 2:00)

Il laboratorio di falegnameria creativa rivolto ai più piccoli: insieme realizzeremo il tuo personale automezzo per il primo soccorso EMERGENCY APPROVED!

La partecipazione è gratuita ma è gradita la prenotazione (max. 16  partecipanti). Per informazioni e prenotazioni 333.9940136.

 

Sabato 6

 

18:00 “ZAINO IN SPALLA!

            COSA PORTERESTI CON TE PER UN LUNGO VIAGGIO?” (età dai 5 anni)

Insieme ai volontari di Emergency Ferrara, Mohamed Camara  ci condurrà attraverso una storia che forse è anche la sua, di un bambino costretto a lasciare la propria casa verso un luogo più sicuro e accogliente. Il linguaggio semplice e le immagini evocative dell’albo illustrato Il mio nome non è rifugiato, di Kate Milner, aiuteranno anche i più piccoli a comprendere un fenomeno attuale e le tante ragioni per cui giovani, famiglie e bambini attraversano il mare.

 

…e per i piu’ piccoli tutti i giorni dalle

19:00 “GIOCHIAMO IN PACE

Spazio bimbi con disegni, lavoretti giochi, libri e tanto altro con le volontarie di Emergency.

 

 

 

 

INOLTRE…TUTTI I GIORNI dalle 18:30

 

LIBRIELETTURE

Libreria tematica per grandi e piccini in collaborazione con LibrieLetture.com:
libreria indipendente specializzata in piccoli editori e titoli non mainstream.
Libri e curiosità librarie dall’Italia e dal mondo

 

STAND GASTRONOMICO

Un punto ristoro gestito dai volontari di Emergency Ferrara in collaborazione col Circolo ARCI Bolognesi, in cui trovare cappellacci, cous cous, piade, pinzin fritti, grigliate, cotoletta, taglieri e tanto altro, da gustare sorseggiando un’ottima birra, aiutandoci così a sostenere le nostre attività

 

INFOPOINT

Dove trovare tutte le informazioni per conoscere meglio l’associazione e sostenerne le attività socio-sanitarie, attraverso l’acquisto dei tanti gadget dell’Associazione e del Festival.

All’infopoint potrete provare anche l’esperienza in realtà virtuale indossando i visori a 360° per visitare i progetti di Emergency inAfganistan. Un operatore di Emergency guiderà i visitatori attraverso reparti e corridoi alla scoperta del centro chirurgico e delle storie dei pazienti

 

MOSTRA FOTOGRAFICA: I PROGETTI DI EMERGENCY

Diciotto fotografie e un pannello di presentazione ci portano a visitare i progetti umanitari di EMERGENCY in Afghanistan, Iraq, Italia, Repubblica Centrafricana, Sierra Leone e Sudan.

 

MOSTRA DI CLAUDIO GUALANDI: EMERGENCY EXIT

«…Lo spirito che da una trentina d’anni anima queste sue composizioni è rimasto quello, assai originalmente ludico, delle prime composizioni, quasi un irriverente e goliardico caleidoscopio di buffi personaggi e ironiche situazioni, in una continua reinvenzione dalla pungente vis comica…»

La mostra sarà inaugurata martedì 2 luglio alle ore 18:00 e sarà visitabile sino al 13 luglio.

Altro

Luogo Evento
Ferrara

La redazione non è responsabile di eventuali inesattezze o variazioni nel programma degli eventi riportati. In caso di annullamento, variazione, modifica delle informazioni di un evento potete scrivere a eventi@filomagazine.it