Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

« Tutti gli Eventi

Teatro Comunale di Ferrara

3 novembre ore 19:30 - 0:00

DUE COREOGRAFI E UN MUSICISTA

DUE COREOGRAFI E UN MUSICISTA PER IL COLLETTIVO CINETICO

Sabato 3 novembre, per la rassegna “Danza Contemporanea 2018”, è in programma al Teatro Comunale di Ferrara una serata a doppio titolo del CollettivO CineticO, la compagnia in residenza al Comunale fondata nel 2007 da Francesca Pennini.

Gli spettatori potranno entrare in sala sin dalle ore 19.30 e partecipare, a propria discrezione, alle diverse fasi di lavoro con cui gli interpreti si preparano ad entrare in scena. Nello stesso tempo al Ridotto del Teatro sarà possibile visitare la mostra Analogica Cinetica di Daniele Zappi: esposizione di foto analogiche da pellicole in bianco e nero stampate direttamente dal fotografo in camera oscura fatta di scatti rubati tra i dietro le quinte e gli spettacoli del Collettivo. In questa fase e a fine serata sarà possibile confrontarsi sul lavoro realizzato con l’autore delle immagini.

Al termine delle attività di preparazione, alle ore 21 lo spettacolo avrà inizio con How to destroy your dance / Come distruggere la tua danza. Questa pièce, firmata dalla stessa Pennini, dopo il debutto nell’ambito della Biennale College di Venezia è stata ripensata ed elaborata in una nuova forma destinata al palcoscenico. I performer del CollettivO sono qui protagonisti di una competizione in forma di gioco in cui si sfidano mettendo a prova le doti di capacità e resistenza con un gusto un po’ sadico ma leggero, capace di coinvolgere a fondo lo spettatore e divertirlo in modo inaspettato.

A seguire sarà proposto Dialogo primo: impatiens noli tangere del coreografo israeliano Sharon Fridman. E’ questo il primo di un dialogo con nuovi autori avviato da Francesca Pennini e CollettivO CineticO in un progetto pluriennale che parte nella stagione 2018/2019. Le forme coreografiche che ci offre Sharon Fridman, per la prima volta a Ferrara, sono espressione di paesaggi emotivi e stati di coscienza con cui ogni individuo è chiamato a confrontarsi: da qui il titolo della pièce, che fa riferimento a una pianta comune (i “begliuomini selvatici”) che si caratterizza per l’immediata reazione delle foglie quando viene toccata. Nella potenza espressiva della sua danza, Fridman trova nell’esuberanza fisica e intellettuale dei danzatori del CollettivO un terreno fertile: duttile, ma nello stesso tempo capace di contaminarne la tecnica, suggerendo prospettive sempre nuove.

La serata prevede, dunque, due performances di natura profondamente diversa, il cui accostamento risulta particolarmente stimolante: un’occasione da non perdere per ritrovare una compagnia dotata di creatività e doti espressive non comuni, che ama mettersi alla prova ed esplorare linguaggi sempre nuovi.

Un’ultima, piacevolissima sorpresa, concluderà la serata. L’incontro fra artisti e pubblico che abitualmente conclude gli spettacoli di danza contemporanea, vedrà impegnato nell’insolita veste di “relatore” il musicista Vasco Brondi. Una situazione insolita, che consentirà al pubblico di conoscere da vicino i percorsi di artisti che, negli stessi anni, da Ferrara – città in cui si sono formati – hanno iniziato esperienze professionali di natura diversa, ma entrambe accomunate da un successo che ha superato i confini nazionali.

Dettagli

Luogo

Teatro Comunale di Ferrara
Corso Martiri della Libertà 5
Ferrara, 44121 Italy

+ Google Maps

La redazione non è responsabile di eventuali inesattezze o variazioni nel programma degli eventi riportati. In caso di annullamento, variazione, modifica delle informazioni di un evento potete scrivere a eventi@filomagazine.it