Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

« Tutti gli Eventi

Casa Ariosto

5 Maggio 2018 - 20 Maggio 2018

Mostra in ricordo dell’artista ferrarese Vittorio Vecchi

“Ogni pietra, ogni sasso, ogni briciola di materia tatuata dalla mia mano, porta le stimmate della sofferenza. L’ossessione mi spinge a penetrare nell’intimo delle cose, scovare la loro anima, manipolare la loro intimità. La passione e l’ardore delle mie manipolazioni mi mordono dentro, stimolando la fantasia, la ricerca, matrice del mio essere.” Vittorio Vecchi, 2006
Sabato 5 maggio 2018, alle ore 17.00,si inaugura una bella mostra dedicata al ricordo di un carissimo amico e socio dell’Associazione culturale Olimpia Morata, VITTORIO VECCHI, scomparso nel 2013, in modo sofferto e doloroso, lasciando un vuoto nelle tante persone amiche che aveva, in primis nella sua bella famiglia, ma anche nel mondo dell’arte contemporanea ferrarese e nazionale.
“L’occasione di esporre in un piccolo, ma prezioso, Museo dedicato ad un grande letterato come Ariosto, ed ora anche al grande archivio su Giorgio Bassani, rendono la mostra importante nella sala del primo piano, accanto allo Studio in cui scriveva Ariosto stesso. Le piccole e preziose opere che saranno esposte, circa una quindicina, sono parte della serie dei “Cassetti della memoria” che hanno caratterizzato particolarmente il fare di Vittorio, attento alle piccole cose, ai materiali più vari per il piacere di “manipolarli” come lui stesso scrive spesso. La sua continua ricerca materica lo appassionava e coinvolgeva in un piacere/sofferenza fino a quando il valore estetico e quello significante della materia stessa non lo soddisfacevano riuscendo a comunicare esattamente ciò che lui cercava….”l’anima” delle cose. Tutto il suo fare portava avanti un discorso che viaggiava tra passato-presente-futuro attraverso i segni e gli oggetti che l’Umanità ha utilizzato per “comunicare”, per cercare di capirsi a vicenda, a dare un valore alla vita ed ai suoi cambiamenti, senza mai scordarsi ciò che era stato prima. E così sono nati “I Cassetti della memoria”, piccoli scrigni, perle di saggezza espresse attraverso segni, colori ed oggetti, trasformati, uniti, amalgamati per creare un unico messaggio, un monito spesso, una poesia, una riflessione che dall’Uomo arrivasse all’Uomo, come Vittorio voleva e sperava…..” F.M.

La mostra è curata da Francesca Mariotti, Presidente dell’Associazione Olimpia Morata e da Oriete Frezzati Vecchi, moglie di Vittorio, che, unitamente al figlio Massimo, ha piacere di tenere vivo il ricordo della sua grande passione e capacità creativa.
La mostra si protrarrà fino al 20 maggio 2018.

Print Friendly, PDF & Email

Dettagli

Inizio:
5 Maggio 2018
Fine:
20 Maggio 2018
Categoria Evento:

Luogo

Casa Ariosto
Via Ariosto, 67
Ferrara, Italia
+ Google Maps

Altro

Luogo Evento
Ferrara

La redazione non è responsabile di eventuali inesattezze o variazioni nel programma degli eventi riportati. In caso di annullamento, variazione, modifica delle informazioni di un evento potete scrivere a eventi@filomagazine.it